Un laghetto.




Voglio dedicarti i miei pensieri e le mie parole finchè avranno voglia di sgorgare liberamente dalla mia testa e dalla mia mano. Non mi pongo nessuna domanda su cosa sia stato, sia o sarà, o sui come e sui perchè.

Perchè questo non è tempo di fare programmi nè di avere prospettive future che implichino scelte, etichette o decisioni che vanno al di là della quotidianità che stiamo vivendo.